.
Annunci online

La casta dei Mandarini

 
L'Imu si può rimborsare con i Bot. Aspettando la Svizzera...
Pubblicato: 26/04/2013 10:45
Gianfranco Polillo
http://www.huffingtonpost.it/gianfranco-polillo/la-guerra-dellimu_b_3161018.html?utm_hp_ref=italy
 
LA CASTA DEI MANDARINI.
La Pubblica Amministrazione è da sempre - se si può dire così - una vera emergenza nazionale. In tutti i saggi in tema di come migliorare l'economia italiana, tra le misure da prendere viene sempre indicato al primo posto il miglioramento dell'efficienza della PA. Al vertice - ed è un aspetto pochissimo noto - si è consolidata una vera e propria casta centrale di alti funzionari pubblici (in maggioranza appartenenti al Consiglio di Stato, come sono – per fare 2 esempi noti - l’ex Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Antonio Catricalà, e quello subentrante, Filippo Patroni Griffi, entrambi beneficiari di doppio stipendio in quanto magistrati fuori ruolo [1]) che sono convinti di essere lo Stato e costituiscono il vero ganglio del funzionamento (e del disfunzionamento) dell’apparato pubblico, dalla formazione e applicazione delle leggi emanate dal Parlamento alla amministrazione dei servizi.
A questa casta centrale, si sono poi sommate quelle regionali, che forse sono anche peggiori (v. ad esempio l’utilizzo dei FAS).
Il Sottosegretario di Stato Gianfranco Polillo fa parte a pieno titolo di questa casta di Mandarini. [2]
 
[1] Una proposta di taglio alla spesa pubblica
http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2738168.html
http://partitodemocratico.gruppi.ilcannocchiale.it/?t=post&pid=2738168
[2] http://it.wikipedia.org/wiki/Mandarino_(funzionario) 
 

Appendice

Riporto alcuni miei commenti in calce all'articolo:
 
Vincesko
12Fan
15:44 su 26/04/2013
IMU: IL MONDO SOTTOSOPRA IN ITALIA.
Il mondo sottosopra, capovolto, in Italia (ma non è stato sempre così?).Anziché del lavoro e di dare un alloggio a prezzo sociale con un corposo piano pluriennale di alloggi pubblici (la casa, per milioni di persone disoccupate o percettrici di redditi bassi - salari o pensioni – è ciò che fa o potrebbe fare la differenza tra un'esistenza difficile ma economicamente sostenibile e la povertà), tutti si preoccupano dei ricchi e dei benestanti, che di riffa o di raffa hanno monopolizzato quasi il dibattito della campagna elettorale, in particolare con l’IMU.
Secondo il MEF, il gravame medio annuo dell’IMU è pari a 225 €, contro una previsione di 235 € (cfr. “I dati consuntivi del MEF confermano il piagnisteo per l’IMU”  http://vincesko.ilcannocchiale.it/2013/02/14/i_dati_consuntivi_del_mef_conf.html):
- l’introito complessivo dell’IMU è stato pari a 23.7 mld;
- di cui circa 4 mld relativi all’abitazione principale; hanno effettuat oversamenti circa 17,8 milioni di contribuenti;
- l’importo medio sulla prima casa è stato di 225 €;
- per la prima casa, l’85% dei contribuenti ha versato fino a 400 €; l’8% circa da 400 a 600 €; e il 6,8% oltre 600 €.
In tutti i Paesi normali l'IMU c'è. E le tasse sulla casa in Italia sono comparativamente più basse.
 
Vincesko
12Fan
15:59 su 26/04/2013
UNA CASA DI BUONA QUALITA' AD AFFITTO SOCIALE PER TANTI, GIOVANI E NON
E’ assurdo e demagogico abolire l’IMU sulla prima casa, un gravame pari in media a 225 € l’anno. Occorre invece agire su quattro direttrici:
1. la prima, emanando una rigorosa legge sul regime dei suoli, basata su tre pilastri: la prevalenza dell'interesse pubblico; la titolarità esclusiva pubblica delle scelte attinenti il governo del territorio; la pianificazione, in coerenza con i benchmark europei;
2. la seconda, realizzando un piano corposo di edilizia residenziale pubblica (sovvenzionata, convenzionata e autocostruita);
3. la terza, attuando un piano di rottamazione edilizia (v. http://www.radicali.it/download/pdf/casa.pdf );
4. la quarta, lasciando tutta l’IMU (4 mld) o almeno quella sui ricchi e i più abbienti (almeno 2,5 mld), che va vincolata alla misura fondamentale di un piano corposo di edilizia residenziale pubblica e popolare di qualità. Ipotizzando un costo/appartamento di 100 mila €, si potrebbero costruire almeno 25 mila appartamenti all'anno di buona qualità, cioè più di 10 volte quelli che si costruiscono attualmente in media in un anno.
 
Vincesko
12Fan
16:17 su 26/04/2013
REDISTRIBUZIONE ALL’INCONTRARIO.
La casa è un diritto essenziale, ma non necessariamente di proprietà. Il fatto è che in Italia la casa viene subito dopo la mamma e questo il mammone Silvio B. lo sa benissimo e riesce sempre a comprare (con i soldi pubblici) milioni di allocchi. 
Anzi, peggio: osservo che, per compensare il mancato introito derivante dall’abolizione dell’ICI (la terza “tranche”, sui ricchi ed i più abbienti decisa da Berlusconi, cifrò 2,2 mld; in totale furono 3,7 mld), assieme al c.d.salvataggio ALITALTA (3,1 + 2 mld in ammortizzatori sociali) e al doppio G8 (0,5 mld), il duo Berlusconi-Tremonti tagliò anche la spesa sociale dei Comuni (destinata ai poveri), che include i sussidi all'affitto per i meno abbienti, prima del 75% (DL 78/2010) e poi di un ulteriore 15% (DL 98/2011), per un totale del 90%! Un esempio scandaloso di redistribuzione all'incontrario.
 
Vincesko
12Fan
17:30 su 26/04/2013
AMMONTARE RICCHEZZA IMMOBILIARE.
Riporto il punto 3 di un mio commento ad un precedente articolo di Gianfranco Polillo ("Dove sbaglia Der Spiegel"):
3) A proposito di under reporting.
Rilevo (v. [1], nota 1) che la Banca d’Italia valuta il patrimonio immobiliare 2010 (facente parte delle “Attività reali”) in 4.800 mld [ora è 5.000 mld], l’Agenzia del Territorio in 6.335 mld (una differenza di ben 1.535 mld, il motivo è spiegato nella predetta nota 1, appurato con una mia telefonata alla Banca d’Italia).
[1] Dossier imposta patrimoniale http://vincesko.ilcannocchiale.it/2011/08/10/analisi_qualiquantitative_14_i.html


Aggiornamento (03-05-2013) [Catricalà è stato nominato ieri Viceministro al Ministero dello Sviluppo Economico]:
 
Catricalà verso l'Economia sarà il nuovo capo di gabinetto
[…] L'altro patto segreto dietro la nascita del governo Letta riguarda la scadenza del 30 aprile, data entro la quale il Parlamento avrebbe dovuto tassativamente votare la fiducia. La ragione? Nell'aprile 2014 scadono iCda delle principali società a partecipazione pubblica e Catricalà, come altri calibri pesanti del governo Monti, ambiscono a quei posti. Ma la legge Frattini impone dodici mesi di incompatibilità «dal termine della carica di governo». Per aggirare lo stop era necessario votare entro ieri la fiducia e così è stato. A giovarsene sarà anche Corrado Passera, che punta alla poltrona di Paolo Scaroni all'Eni.
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2013/05/01/catricala-verso-leconomia-sara-il-nuovo-capo.html
 
I mandarini che tengono in pugno l’economia
TRA LA MAGISTRATURA AMMINISTRATIVA E GLI ALTI LIVELLI DEI MINISTERI SI È CREATA UNA CASTA CHE SI DIVIDE PREBENDE E RESPONSABILITÀ, IN GRADO DI BLOCCARE O SVUOTARE OGNI INIZIATIVA. OGGI LE CORDATE PIÙ FORTI SI COAGULANO ATTORNO AL BINOMIO CATRICALÀ-FORTUNATO
Roberto Mania  Marco Panara
(12 novembre 2012)
http://www.repubblica.it/economia/affari-e-finanza/2012/11/12/news/i_mandarini_che_tengono_in_pugno_leconomia-46424019/

ROMPERE IL PATTO TRA POLITICI MEDIOCRI E BUROCRATI ARROGANTI
LA MADRE DI TUTTE LE RIFORME, QUELLA DELLE AMMINISTRAZIONI, DOVREBBE ESSERE POSTA AL CENTRO DELL’AZIONE DEL GOVERNO – INVECE CONTINUIAMO A CONSIDERARE QUELLO DELLA FUNZIONE PUBBLICA COME UN DICASTERO DI SERIE B, SE NON ADDIRITTURA DI SERIE C
Editoriale di Gianantonio Stella, pubblicato sul Corriere della Sera del 17 maggio 2013
http://www.pietroichino.it/newsletters/_href/?IDn=1724&IDe=48242&f=http://www.pietroichino.it/?p=26811

Così Catricalà e Patroni Griffi guadagnano più dei ministri
Il decreto equipara-stipendi permette a entrambi di essere retribuiti dal Consiglio di Stato. Maxi-retribuzioni per i dirigenti di prima fascia della Presidenza del Consiglio. Superpremi, 100 funzionari sfiorano i 200 mila euro
di Federico Fubini
05 novembre 2013
http://www.repubblica.it/economia/2013/11/05/news/catricala_patroni_griffi_guadagnano_piu_dei_ministri-70244353/



Post collegati:

Dialogo sull’IMU con l’ex Sottosegretario Polillo
http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2785618.html 
Post del mio blog sulla PA:
Analisi QQ/10 – Pubblica Amministrazione (8-12-10)
http://vincesko.ilcannocchiale.it/2010/12/08/analisi_qualiquantitative_10_p.html
http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2576028.html
Analisi QQ/19 - Spesa pubblica e revisione della spesa in rapporto alla crescita (3-5-12)
http://vincesko.ilcannocchiale.it/2012/05/03/analisi_qualiquantitative_19_s.html
http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2737476.html
I figli ‘pubblici’ ed i figliastri ‘privati’ (25-5-12)
http://vincesko.ilcannocchiale.it/2012/05/25/i_figli_pubblici_ed_i_figliast.html
http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2740663.html
Ancora sulla Pubblica Amministrazione, una delle chiavi di volta dello sviluppo del Paese (30-5-12)
http://vincesko.ilcannocchiale.it/2012/05/30/ancora_sulla_pubblica_amminist.html
http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2741372.html
 
 

Sfoglia marzo        maggio
temi della settimana

pd bce berlusconi pensioni renzi curiosita' sessuali ue draghi economia imposta patrimoniale elsa fornero bersani fake news germania educazione debito pubblico crisi economica sessualità banca d'italia sviluppo intellettuale



ultimi commenti
4/10/2018 1:30:06 PM
Gior in Lettera al Prof. Alberto Brambilla su un suo articolo con fake news sulla riforma Fornero
"Draghi ha detto che nel 2045 la spesa pensionistica sara' al 20%/PIL e non al 16%/PIL come previsto ..."
4/10/2018 1:00:55 PM
Gior in Lettera al Prof. Alberto Brambilla su un suo articolo con fake news sulla riforma Fornero
"Cosa ne dici di questo articolo? Fanno il confronto al ribasso sfruttando lo squilibrio ..."
3/27/2018 1:23:13 PM
Gior in Dialogo con Paolo Zani di Tuttoprevidenza sulle sue fake news sulle pensioni
"Sei evocato su Iceberg Finanza ..."
3/24/2018 4:20:09 PM
da magnagrecia in Dialogo con Paolo Zani di Tuttoprevidenza sulle sue fake news sulle pensioni
"Salve,A Di Maio ho inviato più volte le mie e-mail p.c. Poi, visto che continuava a straparlare ..."
3/23/2018 10:30:25 PM
Pietro in Dialogo con Paolo Zani di Tuttoprevidenza sulle sue fake news sulle pensioni
"buonasera sig. V.scopro solo ora i suoi articoli sulle Pensioni e la sua battaglia per la verità ..."


links


archivio

Blog letto1370529 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0