.
Annunci online

Lettera: Le BUFALE di Domenico Proietti della UIL sulla Riforma delle pensioni Fornero




Lettera: Le BUFALE di Domenico Proietti della UIL sulla Riforma delle pensioni Fornero

giovedì 5 marzo 2020 - 22:39


ALLA C.A. DI DOMENICO PROIETTI

CC DIRETTORE TG3, MEDIA, SINDACATI

Egr. Sig. Proietti,

Neppure questa volta, alla trasmissione “Fuori TG” su RAI3, Lei ha avuto l’onestà intellettuale di chiarire che l’età di pensionamento a 67 anni fu decisa da SACCONI nel 2010-11,[1] con la “complicità” di Bonanni della CISL e di Angeletti della UIL. Non da Fornero, come Lei cerca slealmente di contrabbandare da anni, dovendo escludere che si tratta di ignoranza della normativa pensionistica.

Anzi, immagino che proprio per questo Lei lo nasconde sistematicamente: perché la UIL, assieme alla CISL - che isolarono la CGIL, che non veniva neppure invitata dal governo -,[2] fu “complice” della macelleria sociale attuata dal governo Berlusconi, ai danni della classe media e popolare e perfino dei poveri, col taglio feroce del 90% della spesa sociale delle Regioni e dei Comuni.

Come conferma lo stesso Ministro Tremonti: «A luglio, lavorando sulla manovra con Angeletti, Sacconi, Marcegaglia e Bonanni, usavamo la formula “contratti alla tedesca”».[3]

Mentre ai ricchi e ai benestanti non si chiese, di fatto, neppure un centesimo, perché il contributo di solidarietà, varato in due DL separati, prima sulle retribuzioni elevate pubbliche e poi su quelle private e sulle pensioni, fu presumibilmente congegnato apposta male – sarebbe bastato metterli assieme - per farlo ritenere costituzionalmente illegittimo, come poi avvenne con le sentenze costituzionali nn. 223/2012, 241/2012 e 116/2013.

Angeletti, per decidere come dire sì, andava a meditare in crociera assieme ai dirigenti apicali, incluso l’attuale Segretario generale Carmelo Barbagallo, a spese della UIL.[4]

Anche sul risparmio dalle pensioni Lei diffonde sistematicamente BUFALE, considerato che il risparmio stimato al 2060 dalla Riforma SACCONI è quasi il doppio di quello della Riforma Fornero (circa 300 mld su 1.000).[5]

Infine, Le segnalo che il rapporto spesa pensionistica/Pil, al netto delle voci spurie, scende di 5 punti, ma la voce principale da detrarre non è l’assistenza, bensì sono le imposte (58 miliardi, pari a circa 3 punti di Pil).

Sig. Proietti, la smetta di diffondere BUFALE forse per tacitare la Sua coscienza sporca, assieme ai suoi sodali della UIL e della CISL dica finalmente la verità sulle pensioni.

Distinti saluti,

V.

______________________

Note

[1] L’età di pensionamento di vecchiaia a 67 anni è stata decisa dalla Riforma Sacconi:

-                     da 65 a 66 anni per i lavoratori dipendenti uomini o 66 anni e 6 mesi per i lavoratori autonomi uomini, mediante la “finestra” mobile di 12 o 18 mesi, che incorpora la “finestra” fissa reintrodotta dalla Riforma Damiano;[i] quindi la Riforma Fornero non c’entra.

-                     da 60 a 61 anni, a decorrere dal 1° gennaio 2011, e da 61 a 65 anni, a decorrere dal 1° gennaio 2012, (più «finestra» di 12 mesi) per le lavoratrici dipendenti pubbliche, per equipararle ai dipendenti pubblici uomini, a seguito della sentenza del 2008 della Corte di Giustizia UE;[ii] quindi la Riforma Fornero non c’entra.

-                     da 60 a 65 anni (più «finestra» di 12 o 18 mesi) per le donne del settore privato, gradualmente entro il 2026 (2023, includendo l’adeguamento automatico alla speranza di vita);[iii] accelerato dalla Riforma Fornero, gradualmente entro il 2018;

-                     da 66 a 67 anni per TUTTI mediante l’adeguamento alla speranza di vita, introdotto dalla Riforma Sacconi;[iv] quindi la Riforma Fornero non c’entra.

[i] Riforma Damiano L. 24.12.2007, n. 247; Riforma Sacconi DL 78/2010, L. 122/2010, art. 12, commi da 1 a 6; DL 138/2011, L. 148/2011, art. 1, comma 21, per l’estensione al comparto della scuola e dell’università.

[ii] DL 78/2009, L. 102/2009, art. 22-ter, comma 1, modificato dal DL 78/2010, art. 12, comma 12-sexies.

[iii] DL 98/2011, L. 111/2011, art. 18, comma 1, modificato dal DL 138, L. 148/2011, art. 1, comma 20.

[iv] DL 78/2009, L. 102/2009, art. 22-ter, comma 2, modificato sostanzialmente dal DL 78/2010, L. 122/2010, art. 12, commi da 12-bis a 12-quinquies, modificato per la decorrenza dal 2013 (quando è effettivamente decorso) dal DL 98/2011, L. 111/2011, art. 18, comma 4. Finora ci sono stati 3 scatti: 3 nel 2013, +4 nel 2016, +5 mesi nel 2019 = 1 anno, dal 1.1.2019.

[2] Manovra/ Incontro Tremonti-parti sociali. La Cgil esclusa

Venerdì, 14 maggio 2010


[3] Tremonti: “L'emergenza è finita. Patto con l'opposizione per l'economia”

Il ministro dell'Economia lancia il nuovo Patto di stabilità e dice: "Non c'è bisogno di una Finanziaria vecchio stile o di una manovra correttiva". Messaggio al Pd: "Lavoriamo insieme per rilanciare la competitività" di MASSIMO GIANNINI

[4] A processo vertici Uil: "Crociere e gioielli con i soldi del sindacato"

Accuse al segretario Barbagallo e al suo predecessore Angeletti. "I due viaggi nei mari d'Europa sono costati 16mila euro ciascuno"

di GIUSEPPE SCARPA 16 settembre 2016

[5] Lettera al Ministro Roberto Gualtieri: Le BUFALE di RGS (e di tutti i media) sulla Riforma delle pensioni Fornero https://vincesko.blogspot.com/2020/02/lettera-al-ministro-roberto-gualtieri.html 


***


Re: POSTA CERTIFICATA: Lettera: Le BUFALE di Domenico Proietti della UIL sulla Riforma delle pensioni Fornero

venerdì 6 marzo 2020 - 11:14

senta, perché continua a mandarmi queste mail? cosa c'entro io? saluti

Giulia Dellepiane

FIT-CISL


Re: POSTA CERTIFICATA: Lettera: Le BUFALE di Domenico Proietti della UIL sulla Riforma delle pensioni Fornero

venerdì 6 marzo 2020 - 11:40

I pochissimi (si contano sulle dita di una mano) su migliaia che mi hanno chiesto finora di toglierli dalla lista dei destinatari hanno una lunghissima coda di paglia, avendo partecipato, di solito per ignoranza, ad alimentare le BUFALE sulla Riforma Fornero o sulle manovre correttive della XVI legislatura. E lei? E' per info. E perché la CISL, in primis la sua segretaria generale, è uno dei principali responsabili della diffusione di tali BUFALE, che hanno fatto in Italia 60 milioni di vittime, oltre all'estero. E per invitare a dare una mano a contrastarle. Che reputo perfino un dovere per chi si fregia del "titolo" di comunicatore. Scriva, dunque, anche Lei a Proietti e ai millanta propalatori di BUFALE come lui. Saluti. VB



**********








Sfoglia febbraio        aprile
temi della settimana

berlusconi fake news debito pubblico banca d'italia bufale imposta patrimoniale ue pensioni renzi pd bce riforma delle pensioni fornero germania curiosita' sessuali commissione europea sessualità economia governo monti crisi economica bersani



ultimi commenti
4/10/2018 1:30:06 PM
Gior in Lettera al Prof. Alberto Brambilla su un suo articolo con fake news sulla riforma Fornero
"Draghi ha detto che nel 2045 la spesa pensionistica sara' al 20%/PIL e non al 16%/PIL come previsto ..."
4/10/2018 1:00:55 PM
Gior in Lettera al Prof. Alberto Brambilla su un suo articolo con fake news sulla riforma Fornero
"Cosa ne dici di questo articolo? Fanno il confronto al ribasso sfruttando lo squilibrio ..."
3/27/2018 1:23:13 PM
Gior in Dialogo con Paolo Zani di Tuttoprevidenza sulle sue fake news sulle pensioni
"Sei evocato su Iceberg Finanza ..."
3/24/2018 4:20:09 PM
da magnagrecia in Dialogo con Paolo Zani di Tuttoprevidenza sulle sue fake news sulle pensioni
"Salve,A Di Maio ho inviato più volte le mie e-mail p.c. Poi, visto che continuava a straparlare ..."
3/23/2018 10:30:25 PM
Pietro in Dialogo con Paolo Zani di Tuttoprevidenza sulle sue fake news sulle pensioni
"buonasera sig. V.scopro solo ora i suoi articoli sulle Pensioni e la sua battaglia per la verità ..."


links


archivio

Blog letto1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0