.
Annunci online

I 2.000 miliardi che dividono i figli dai padri


15 dicembre 2012   2000 miliardi, la grande rapina dei padri   Mario Adinolfi
 http://www.europaquotidiano.it/dettaglio/139115/2000_miliardi_la_grande_rapina_dei_padri

Articolo come al solito ambivalente e con qualche errore tecnico o di prospettiva.
1) In linea generale, è vero che il debito pubblico è servito ad assicurare e mantenere ai "padri" un benessere ed un tenore di vita superiori a quello permesso dal reddito disponibile;
2) è anche vero che questo ora si scarica sulle attuali generazioni (non solo figli, ma anche padri e nonni);
3) è altresì vero, però, che il reddito disponibile privato, accresciuto – diciamo così - dal debito pubblico, si è trasformato in parte in patrimonio (reddito non speso e accumulato), pari ora complessivamente, secondo la Banca d'Italia, a 8.600 mld netti, cioè oltre 4 volte il debito pubblico (forse addirittura maggiore di oltre 1.500 mld, stante la valutazione del patrimonio immobiliare da parte dell'Agenzia del Territorio in 6.335 mld contro 4.800 di Bankitalia, cfr. [*], nota 4), che ora è sia dei padri sia dei nonni sia dei figli;
4) non è corretto dire che "Su un debito da duemila miliardi di euro ogni punto di spread affonda ulteriormente l’Italia nelle sabbie mobili, perché sono interessi sul debito più gravosi da dover pagare", poiché lo spread riguarda i titoli del 2° mercato, non le nuove emissioni, che infatti, come talvolta precisato dagli organi politici e tecnici del MEF, sono mediamente venduti a tassi sensibilmente più bassi;
5) infine, è sbagliato ed un po' maldestro perché oggettivamente contraddittorio con la difesa dei giovani precari criticare in toto Vendola, fautore, come o ancor più del PD, dell'introduzione del Reddito minimo garantito (Rmg); di una legislazione a favore dei lavoratori precari; della copertura integrativa pubblica di una maggiorazione del c.d. "tasso di sostituzione pensionistico" per i lavoratori precari (che sono soprattutto giovani, ma ormai anche non giovani). A queste misure, io aggiungo con forza un corposo piano pluriennale di alloggi pubblici di qualità, per dare una casa ad affitto sociale, che può fare la differenza tra la sostenibilità economica e la povertà.
 
[*] Promemoria delle misure anti-crisi
http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2761788.html 
[4] Analisi quali-quantitative/5/Distribuzione della ricchezza
Secondo la Banca d’Italia, nel 2008 e nel 2009, il 10% della popolazione italiana possiede il 45% della ricchezza nazionale e “Alla fine del 2009 la ricchezza netta delle famiglie italiane cioè la somma di attività reali (abitazioni, terreni, ecc.) e di attività finanziarie (depositi, titoli, azioni, ecc.), al netto delle passività finanziarie (mutui, prestiti personali, ecc.), è stimabile in circa 8.600 miliardi di euro (Tavv. 1A e 3A)” (pag. 7); e “le attività reali (5.883 miliardi di euro; Tav. 1A) rappresentavano il 62,3 per cento della ricchezza lorda, le attività finanziarie (3.565 miliardi di euro) il 37,7 per cento e le passività finanziarie (860 miliardi di euro) circa il 9,1 per cento”. (pag. 10).
Per completezza, rilevo (v. [2], nota 1) che la Banca d’Italia valuta il patrimonio immobiliare (facente parte delle “Attività reali”) in 4.800 mld, l’Agenzia del Territorio in 6.335 mld (una differenza di ben 1.535 mld, il motivo è spiegato nella predetta nota 1).
http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2563890.html


Post collegato:
AQQ21-Piccolo Dossier Debito pubblico
http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2765477.html


 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. debito pubblico padri e figli

permalink | inviato da magnagrecia il 19/12/2012 alle 0:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia novembre        gennaio
temi della settimana

imposta patrimoniale bce debito pubblico sviluppo intellettuale crisi economica germania pensioni riforma delle pensioni fornero bersani ue renzi berlusconi banca d'italia fake news sessualità economia curiosita' sessuali pd commissione europea governo monti



ultimi commenti
4/10/2018 1:30:06 PM
Gior in Lettera al Prof. Alberto Brambilla su un suo articolo con fake news sulla riforma Fornero
"Draghi ha detto che nel 2045 la spesa pensionistica sara' al 20%/PIL e non al 16%/PIL come previsto ..."
4/10/2018 1:00:55 PM
Gior in Lettera al Prof. Alberto Brambilla su un suo articolo con fake news sulla riforma Fornero
"Cosa ne dici di questo articolo? Fanno il confronto al ribasso sfruttando lo squilibrio ..."
3/27/2018 1:23:13 PM
Gior in Dialogo con Paolo Zani di Tuttoprevidenza sulle sue fake news sulle pensioni
"Sei evocato su Iceberg Finanza ..."
3/24/2018 4:20:09 PM
da magnagrecia in Dialogo con Paolo Zani di Tuttoprevidenza sulle sue fake news sulle pensioni
"Salve,A Di Maio ho inviato più volte le mie e-mail p.c. Poi, visto che continuava a straparlare ..."
3/23/2018 10:30:25 PM
Pietro in Dialogo con Paolo Zani di Tuttoprevidenza sulle sue fake news sulle pensioni
"buonasera sig. V.scopro solo ora i suoi articoli sulle Pensioni e la sua battaglia per la verità ..."


links


archivio

Blog letto1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0