Blog: http://Vincesko.ilcannocchiale.it

LETTERA N. 3 AL MINISTRO MAURIZIO SACCONI

           

Riporto la terza (ed ultima) lettera da me inviata l’11 maggio scorso al ministro Sacconi.

 

Lei, Sig. Ministro Sacconi, ha rivendicato ieri sera a “Ballarò” di essere orgogliosamente socialista.

Come possa un filo-confindustriale e ministro di un Governo di centrodestra come Lei dirsi orgogliosamente socialista è un mistero che soltanto la psicologia forse potrebbe spiegare.

 

Il socialista Sandro Pertini, che – come Lei certamente saprà - aveva come motto “Libertà e Giustizia sociale”, si è rivoltato sicuramente nella tomba.

 

Sicuramente, altrettanto ha fatto il socialista Antonio Giolitti.

 

Eugenio Scalfari ha affermato su “la Repubblica”, domenica scorsa:

“Ha scritto sulla "Stampa" Massimo Gramellini: il vero tratto distintivo di questa casta di macchiette non è più nemmeno l'incompetenza. È la mancanza di vergogna. È esattamente così. Posso assicurare, avendolo conosciuto molto da vicino, che Antonio Giolitti se si fosse trovato di fronte ad un caso simile sarebbe uscito da qualunque partito e avrebbe abbandonato qualunque carica sbattendo la porta. Di gente come lui si è persa la matrice”.

 

Appunto. Lei, Sig. Ministro, oltre al resto, nel dichiararsi orgogliosamente socialista, manca semplicemente di vergogna.

 

Distinti saluti




Post collegato:

Lettera n. 2 al Ministro Maurizio Sacconi
http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2564771.html 


 

**********

 
http://vincesko.blogspot.com/2015/04/lettera-n-3-al-ministro-maurizio-sacconi.html
 


Pubblicato il 20/10/2011 alle 0.28 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web