Blog: http://Vincesko.ilcannocchiale.it

Elite neoaristocratica e reazionaria al potere

 
L'unico periodo in cui c'è stata una redistribuzione di reddito e di ricchezza dai ricchi agli altri e l'introduzione del welfare state (anche per altre ragioni, come la presenza dello spauracchio del comunismo sovietico) è stato grosso modo nel cinquantennio dagli anni '30 del '900 alla fine degli anni '80, per impulso di borghesi come il massone Keynes o i coniugi massoni progressisti Roosevelt, massoni laburisti come Attlee e Beveridge o massoni conservatori illuminati (poi virerà a destra) come Churchill o massoni liberal come Marshall o paramassoni di destra moderata come Eisenhower (che porta l'aliquota marginale dell'imposta sul reddito al 92%).

Poi, a sentire il massone Gioele Magaldi (io sono miscredente, in tutti i sensi) l'hanno avuta vinta i massoni reazionari (tutti) neo-liberisti, che hanno preso il potere, in particolare in Europa; e il plurimiliardario Warren Buffett lamenta che egli, in proporzione, paga meno tasse della sua segretaria.

Ma i ricchi sono 4 gatti: come farebbero a spadroneggiare e a decidere per tutti se non avessero al loro servizio - retribuito e non – una nutrita schiera di agit-prop che manipolano le teste e sviano le coscienze; e – fattore che incuriosì persino il massone progressista Einstein, che chiese lumi al massone progressista Freud - il sostegno e l’ammuina di milioni, ormai miliardi, di “poveri”?

Le teste pensanti di stampo progressista - massoni e non - ci sono ancora; ed hanno l'appoggio di milioni di individui chini come me sulle tastiere dei pc. Mancano le braccia per dare l’assalto alla Bastiglia. Fino a quando?

Post scriptum

In fondo, gli Europei hanno, se non in mano il loro destino, almeno la possibilità di incidere periodicamente sugli assetti del potere con le elezioni europee, ma tutto ciò viene vanificato dall’oligarchia che comanda e che è ormai indistinguibile - almeno nelle due grandi famiglie politiche del PPE e del PSE - tra conservatori e progressisti (cfr. L’ex marxista Jean-Claude Juncker http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2824184.html). 


 
Post collegati:
 
UE, dirigenti illuminati o massoni reazionari?
http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2826862.html
 
Piketty, i ricchi si abbuffano e i poveri annaspano
http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2820021.html
 
L’ammuina dei poveri e l’egoismo dei ricchi
http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2671843.html
oppure http://vincesko.blogspot.com/2015/04/lammuina-dei-poveri-e-legoismo-dei.html
 
 
**********
 
http://vincesko.blogspot.com/2015/04/elite-neoaristocratica-e-reazionaria-al.html
  

Pubblicato il 10/4/2015 alle 9.11 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web